Editorial Design - Your personal font

font.jpg
 

One of the course that I liked more in my Erasmus experience is Editorial Design provided by Walter Hellmann. 

The aim of the course was to create our personal font that somehow could be able to represent ourself. This perspective is really different than the point of view of my university of my hometown in Milan. The Hochschule focuses more on an artistic aspect, so it considers important the expression of a designer too. 

I really enjoyed the preparation of this exam because I’ve tried to experiment more techniques. My font is inspired by Japanese kanji, so my aim was to transfer the Japanese brushes style to my font. At the beginning I used Japanese brushes to sketch my alphabet and then I vectorialized it with a specific software. 

The approach of the lessons themselves was different too than my hometown one, because in the Hochschule we never have frontal lessons but only revisions with the professor, so you feel somehow more followed by the professor but you lose the dimension of the class. 


Uno dei corsi che mi sono piaciuti di più nella mia esperienza Erasmus è stato Editorial Design promosso da Walter Hellmann.

Lo scopo del corso era quello di creare il nostro carattere tipografico personale che in qualche modo dovrebbe essere in grado di rappresentare noi stessi. Questa prospettiva è molto diversa dal punto di vista della mia università della mia città natale a Milano. La Hochschule si concentra più su un aspetto artistico, quindi considera importante anche l'espressione di un designer.

Mi è piaciuta molto la preparazione di questo esame perché mi Ha dato la possibilità di sperimentare più tecniche. Il mio font è ispirato ai kanji giapponesi, quindi il mio obiettivo era trasferire lo stile dei pennelli giapponesi al mio font. All'inizio ho usato i pennelli giapponesi per disegnare il mio alfabeto e poi l'ho vettorializzato con un software specifico.

L'approccio delle lezioni stesse era diverso da quello della mia città natale, perché nella Hochschule non abbiamo mai lezioni frontali ma solo revisioni con il professore, quindi ti senti in qualche modo più seguito dal professore ma perdi la dimensione della classe.

Olivia Ferrari Bravo
Politecnico di Milano
Communication Design
Milano, Italy